XXXVIII

Sono peregrino. Dell’attendere.

Come. Pioggia. Che. Bussa alla porta.

Mentre. Braci di silenzio.

Spargono pezzi della notte.

Sulla mareggiata della tua magia.

Che. Ansima. Scintille di  mondi.

Sollevate. Dall’aria di tempesta.

Io. Ritornato. Per. Una profezia.

Scivolata. Tra. Le pieghe di un peplo.

Di. Sete di luce. Tra. I fumi bruni.

Di. Ceri trasportati. Dall’antica esistenza.

Tra. Cicatrici di terre vergini.

E. Il fuoco esiliato. Della. Tua. Nostalgia.

Partigiana. Di. Ogni alba.

Io. Incoronato. Dall’avventura dei tuoi fervori.

Traccia. Delle costellazioni.

O. Delle mani che accendono il crepuscolo.

Del bacio sulla fronte del futuro.

Io. Deciso. A tutto. Ma. Non. Posso fermarmi.

 

XXXVIIIultima modifica: 2007-12-30T01:20:48+01:00da le.cadute
Reposta per primo quest’articolo